“Bella tutta!” su Vogue

Su Vogue Dicembre, Elena Guerrini intervistata da Martina Liverani e fotografata da me in occasione della prossima uscita del suo libro “Bella Tutta! I miei grassi giorni felici”.

Le foto non fatte

“Non avrei mai pensato di attaccarmi a una ricotta, o a guardare la pubblicità degli yogurt in televisione come se fosse un’apparizione celeste;  ma anche questo è il carcere: avere preclusa ogni piccolezza che normalmente faresti o vorresti.”

Così Alice nel capitolo sul Cibo del libro  “Alice nel paese delle domandine”, racconti di donne dal carcere di Sollicciano curato da Monica Sarsini, presentato ieri alla Biblioteca delle Oblate di Firenze.

Sarebbe stato bello fotografare i volti emozionati (non erano gli unici) delle autrici presenti in permesso speciale mentre leggevano brani dei loro scritti, ma per riguardo alla privacy non l’ho fatto – così come non ho fotografato la ragazza che ha potuto rivedere e tenere in collo sua figlia, o l’abbraccio  tra una di loro e la sorvegliante che le aveva accompagnate.

In foto dall’alto vedete invece nell’0rdine i relatori, tra cui il Garante dei diritti dei detenuti e il Direttore di Sollicciano che hanno parlato tra l’altro del tentativo, purtroppo non riuscito, di  risolvere tramite regolamento il problema della preclusa vita sessuale dei detenuti;   Monica Sarsini che ha raccontato il lavoro fatto con le donne che hanno accettato di partecipare al laboratorio (non molte purtroppo) e Letizia Fuochi che nel finale ha cantato un pezzo composto per l’occasione.

Potete leggere qualche estratto dal libro qui.

Cambi di prospettive

roberta_22Roberta Carlini, giornalista, è coordinatrice del sito di informazione economica Sbilanciamoci.info e caporedattrice di inGenere,  rivista on-line che analizza questioni economiche in una prospettiva di genere,  “perché l’economia – con tutte le altre scienze sociali – ha bisogno di essere riletta con uno sguardo che assuma la differenza tra i sessi e denunci le disuguaglianze.”

Rilettura particolarmente urgente ora che l’economia è al centro di tutti i dibattiti – lo dimostra il fatto che negli ultimi tempi Roberta è stata invitata a parlare in contesti molto vari: la mostra di arte contemporanea “Declining Democracy – Ripensare la democrazia tra utopia e partecipazione”, il congresso dell’Associazione Nazionale Infermieri di Area critica “Infermieri, area critica e le sfide dell’economia”, e l’ultima – sabato 26 novembre – il ciclo di incontri sulla crisi economica e finanziaria dell’Europa organizzato da perUnaltracittà  e Democrazia Km Zero a Firenze in Palazzo Vecchio.

In questo ultimo appuntamento, tra le altre cose ha parlato di questo; nonché del suo recente libro “L’economia del noi” , che auspica un ulteriore cambio di prospettiva:  dalla divisione alla condivisione, dalla frammentazione alla cooperazione, in una parola dall’io al noi appunto, attraverso storie di microcredito, cohousing e altre forme di pratiche collaborative e  solidali.

Michela

Poco fa, in autobus, riguardavo sul display della reflex le foto appena fatte a Michela Marzano che ha presentato in Palazzo Vecchio il suo ultimo libro “Volevo essere una farfalla”.

Ne conoscevo dalle foto il volto intenso,  ho scoperto la sua gestualità altrettanto espressiva.  La sala era piena, il pubblico emozionato.

La sofferenza ci fa girare in tondo intorno al fuoco, ha detto ad un certo punto  tracciando cerchi col dito indice, seguendo la circonferenza del bicchiere: anche se guarire del tutto è difficile possiamo gradualmente far diventare il cerchio un’ellisse, allontanandoci da quella sofferenza.

E molte altre parole dense, e coinvolgenti.

Vederla e sentirla parlare dal vivo, da vicino, mi ha fatto venir voglia di cercare i libri che di lei non ho ancora letto.

Sull’autobus prima di scendere ho sentito una voce di donna che parlava al cellulare: “sì sto tornando a casa, sono stata alla presentazione di un libro a Palazzo Vecchio…una filosofa che insegna in Francia…è stato un incontro molto bello!”

A me gli occhi, passanti!…siamo in onda

“Ma come porti  i capelli bella bionda

…vado in onda!”

Musa a me stessa

Da oggi è in onda il nuovo fiammante sito-blog di Rosaria Lo Russo, curato dalla sottoscritta!

Poesie, traduzioni, saggi e letture dal vivo da una delle voci più interessanti  della poesia contemporanea.