Parlando con voi alle Murate Pac di Firenze

IMG_0940 (640x480) IMG_0989 (640x480) IMG_0944 (640x480) IMG_0959 (640x480) IMG_0966 (640x480) IMG_0960 (640x480) IMG_1010 (640x480) (640x480) IMG_1014 (640x480) IMG_0926 (640x480) 20150919_175248

Se vi interessa la fotografia e abitate a Firenze o dintorni, prendetevi un pomeriggio libero e andate alle Murate in via dell’Agnolo.

Salendo al piano superiore, negli spazi dell’ex carcere, potrete isolarvi e immergervi nelle immagini e nelle vite di 30 fotografe. L’iniziativa trae ispirazione dal libro “Parlando con voi” di Giovanna Chiti e Lucia Covi, ed è promossa da Associazione Fotografi Italiani Professionisti e CNA Professioni con la collaborazione di Super Studio Group e Metamorphosis Editrice.

Le fotografe intervistate sono: Paola Agosti, Silvia Amodio, Martina Bacigalupo, Maria Vittoria Backhaus, isabella Balena, Marirosa Toscani Ballo, Giovanna Borgese, Francesca Brambilla e Serena Serrani, Monika Bulaj, Silvia Camporesi, Marianna Cappelli, Lisetta Carmi, Carla Cerati, Isabella Colonnello, Patrizia Della Porta, Paola Di Bello, Cristina Ghergo, Bruna Ginammi, Silvia Lelli, Antonella Monzoni, Francesca Moscheni, Giulia Niccolai, Cristina Omenetto, Donata Pizzi, Susanna Pozzoli, Leonilda Prato, Giada Ripa, Paola Salvioni, Lori Sanmartino, Daniela Tartaglia.

Ne risulta un armonioso contrasto di voci e immagini di tonalità diverse, così come le biografie spaziano dall’essere “figlie d’arte” per alcune al distacco dalla famiglia come condizione essenziale per la ricerca espressiva per altre.

La storia, il quotidiano, le guerre, il sogno, la ricerca astratta e molto altro. Probabilmente un pomeriggio non vi basterà e vorrete tornare: c’è tempo fino al 3 ottobre, dal martedì al sabato, orario 14-20 (in realtà 19.45, da quel che ho visto):

Su tutte, per brevità dovendo scegliere, cito Lisetta Carmi, ripresa dal basso verso l’alto con un’ampia gonna porpora, i capelli che si confondono con le nuvole, gli occhi color del cielo, moderna papessa che riassume con sincerità il senso della sua fotografia: “Per tutta la mia vita ho fotografato solo per capire, gli altri e me stessa.”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...