Fotogrammi dal Festival InArteDonna – Avamposti 2011

Alessia Innocenti in Bye Baby Suite, di Chiara Guarducci  – “Nello spazio intimo di una stanza d’albergo, pochi spettatori spiano Marilyn nei vuoti della sua solitudine. Un ritratto a nervi scoperti di un’artista abusata e mal compresa, di una donna alla deriva, in una notte che trabocca di ricordi, sogni, ombre.”

dall’alto: Barbara Valmorin e Alvia Reale in La porta, di Stefano Massini – dal romanzo di Magda Szabò. Un’indagine spietata sul legame che si crea fra due donne diversissime. Da un lato la scrittrice Magda, agiata e sola. Dall’altro la cosiddetta “vecchia”: Emerenc, donna delle pulizie. Emerenc non accetta di condividere niente di sè con nessuno al mondo: mantiene una distanza di sicurezza fra sè e gli altri e non permette ad anima viva di varcare quella porta

dall’alto: Silvia Frasson, Monica Bauco e Antonio Fazzini leggono alcuni dei testi finalisti del Premio di drammaturgia Avamposti d’Autore

Annunci

4 Pensieri su &Idquo;Fotogrammi dal Festival InArteDonna – Avamposti 2011

  1. … non vedo l’ora che il lavoro della Zsabò arrivi a roma in teatro, sarà un piacere andare ad ammirare due attrici così brave e intelligenti su questo testo straordinario! ciao, intanto, monica

    • Wow, se non hai ancora letto il libro sei nella fortunata posizione di potere ancora scoprire una cosa davvero bella. buona lettura, monica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...