Ascolto il tuo cuore, città

diceva Savinio a Milano, io avrei voluto ascoltare il cuore di Siena il 9 e il 10 per vedere sentire capire di persona e chiarirmi dubbi oppure no, ma ero e sono tuttora dietro un altro cuore – quello di mia madre che non sta bene.

In mancanza, posto una testimonianza di una compagna di Libere Tutte Firenze che c’era (e che nelle lotte delle donne c’è sempre stata), di cui sottolineo questo passo:

“…Fra i temi ricorrenti la maternità, affermata come diritto. La mia generazione ha combattuto la maternità come destino. Ma fra la maternità come destino e quella come diritto, mi sembra scomparsa la maternità come scelta, scelta di essere o non essere madre, quella che con una parola abbiamo chiamato autodeterminazione.”

e una sintesi efficace dei principali nodi, da Francesca Conti su l’Altra Città.

5 Pensieri su &Idquo;Ascolto il tuo cuore, città

  1. Cara Laura,

    grazie mille per la segnalazione. Non ho potuto partecipare all’evento di Siena per occupazioni che mi tengono a Roma, ma seguo costantemente. Bello il resoconto che hai postato.

    Il passaggio che riporti è breve e chiarissimo.
    Faccio del mio meglio – a partire dal continuo dialogo e confronto con mia sorella, neomamma – affinchè la maternità – e la paternità, attenzione! – tornino ad essere una scelta consapevole, oltre che una scelta d’amore. Vissuta e condotte sempre con amore e voglia di guardarsi in faccia nel tempo.

    Leggo di tua madre, e non posso che chiederti di mandarle il mio abbraccio e il mio augurio.
    Trovo il suo lavoro meraviglioso – me lo salvo! Nome: mammadi lauraalbano😀

    ps: speriamo di vederci a Torino!

  2. altrove, un altro blog, non ho saputo le parole per interrompere una conversazione in cui la scelta di maternità era equiparata ad uno stupido sottoporsi alla schiavitù del destino biologico e sociale.
    Altrove, un altro blog ancora, non ho avuto le parole per interrompere una conversazione in cui si diceva che l’unico modo per essere donna è essere madre.
    quindi grazie per averci ricordato che le posizioni si articolano con fatica ma si articolano lungo la congiunzione “e”. Ma quanto è difficile con un welfare così misero e anti-donna?

  3. Amedeo spero anch’io per Torino, anche se in questo momento riesco a programmarmi solo da qui a stasera.
    Grazie – di cuore!- per gli auguri, del quadro vorrei pubblicare i dati esatti, ora vedo se li trovo 🙂

    Quanto al discorso maternità, mi rivolgo anche ad Ecudiélle, ciò che è il grande rimosso è soprattutto la scelta di non essere madri, non perché la si ritenga una “schiavitù etc.etc” ma perché ogni donna ha la sua storia individuale e può avere tanti motivi, se resiste alle pressioni sociali, per decidere che “preferisce di no”. – senza per questo essere la vergogna del proprio genere.
    Certo il fatto che oggi la maternità venga resa proibitiva impedisce anche una visione obiettiva – se ti privano di qualcosa, te la rendono ancora più desiderabile. Il paradosso è che moralmente te la impongono, e socialmente-economicamente te la vietano.

  4. Leggo solo adesso di tua madre e ti sono vicina con tutto l’affetto e la stima che ci legano da anni. Purtroppo, non ho potuto essere a Siena neanch’io perchè stavo trascorrendo qualche giorno al mare con mia figlia, una figlia doppiamente scelta e voluta, come ben sai; essere madri adottive è difficile e, sovente, sei vista come uno strano ” animale ” .

    • Minerva: ti ringrazio e ricambio affetto e stima. Posso immaginare che, in quanto scelta “non convenzionale”, anche la tua comporti ad altri qualche problema.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...