Grado zero

grado zero

E’ possibile riportare lo sguardo sul corpo ad un grado zero – cioè un grado di innocenza, neutro?

Fare una pausa nel flusso del discorso politico, culturale, mediatico che da sempre detta all’occhio le regole dello sguardo sul corpo delle donne. Dimenticare per un istante codici, costruzioni, gerarchie che  hanno  dato forma alle nostre visioni.

Resettare lo sguardo per vedere in modo nuovo,  immaginare nuove narrazioni.

Siamo ancora all’inizio del secolo. E’ sempre stato un buon momento per i cambiamenti.

“Grado Zero”, fotografie di Laura Albano

dal 18 al 23 settembre in Avamposti CalenzanoTeatro Festival

Terrazza del Teatro Manzoni, via Mascagni 18 Calenzano (Fi)

tutte le sere dalle 21

4 Pensieri su &Idquo;Grado zero

  1. Piacere Laura, ti seguo ma ti scrivo per la prima volta. Scusami, chi non potesse venire a Calenzano, come me, come può vedere le tue foto? Sono qui da qualche parte? Speriamo… Grazie!

  2. Pingback: Forma o sostanza? « Un'altra Donna

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...