L’affilatezza

Qualche sera fa alla biblioteca comunale di Prato  Barbara Alberti ha intrattenuto con il suo diabolico umorismo una vasta platea di signore e signori, presentando il suo ultimo libro “Riprendetevi la faccia”.

Non potendo ripetervi le parole con cui ci ha strappato le molte risate (ora leggère ora amàre – per citare Annamaria Testa), vi rimando a questa intervista che mi pare restituisca bene l’affilatezza del suo sguardo e della sua voce.

Unico rimpianto: che sulla copertina del suo libro quell’affilatezza dello sguardo e la sua bella faccia faunesca siano offuscati dal velo di un finto retino tipografico.

Ci manca molto la vista di volti di donne così, portatori di tutto quel patrimonio di esperienza ed intelligenza che il sistema mediatico tanto tenacemente si sta  impegnando a cancellare dall’immaginario collettivo.

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;L’affilatezza

  1. quando le rughe arrivano ti fanno sentire sì più vecchia ma anche più saggia, più donna, sono l’espressione di un vissuto quotidiano con l’aria, con il sole, con la vita … non un nascondersi dietro una maschera per poter essere l’eterna adolescente che sculetta e ammicca!!! Ridicole e patetiche queste donne con i loro faccioni spianati e le dentiere da migliaia di euro in bella vista …

  2. benvenuta tommasina. Non mi viene tanto da offendere chi “si spiana”, quanto da contrastare l’ideologia di mercato che c’è dietro.
    E soprattutto mi viene da pensare a quante cose vanno perse col nascondere le facce vere delle donne.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...