ANTIGLAMOUR

La carne non è glamour, anzi è tabù.

La carne non esiste, ci dicono le riviste di moda o di erotismo patinato. Lo dicono con la scelta delle modelle e con il linguaggio del fotoritocco digitale, usato per togliere dalla superficie del corpo ogni segno che possa ricordare di cosa siamo fatti.

Trama della pelle, pieghe e curve naturali, tutto viene rimosso fino alla totale negazione della carne, alla smaterializzazione. Nelle loro immagini niente più evoca il tatto: la vista è l’unica ad essere sollecitata.

Senza la carne sarebbe davvero triste far l’amore, viene da pensare.

4 Pensieri su &Idquo;ANTIGLAMOUR

  1. “Senza la carne sarebbe davvero triste far l’amore, viene da pensare”

    Bellissima frase. C’è da rifletterci su, specialmente se lo dice una che lavora con le immagini, che la donna non è solo vista, è anche tatto, gusto, olfatto, udito. E personalità, e cervello e…

  2. Pingback: Scollamenti « Un'altra Donna

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...